Blog / Google Ads

Scopri come trovare le migliori parole chiave per Google Ads

Da quando lavoro come Google Ads Manager, ho avuto l’occasione di vedere cosa combinano alcuni miei colleghi e, soprattutto, cosa combinano molti imprenditori che cercano di far funzionare Google Ads (ex AdWords) in autonomia.

Il risultato è spesso un vero e proprio incubo succhia-soldi.

La semplice selezione delle parole chiave che si ritengono essere corrette non è sufficiente quando si tratta di Google Ads.

Prima di aggiungere qualsiasi parola chiave alla tua campagna, devi acquisire familiarità con il concetto di corrispondenza delle parole chiave.

È un argomento di vitale importanza, perché il tipo di corrispondenza per ciascuna parola chiave nella tua campagna determina quali termini di ricerca (ovvero le parole effettive che le persone digitano su Google) possono attivare i tuoi annunci.

Se non gestisci correttamente le corrispondenze per le parole chiave, i tuoi annunci possono essere visualizzati anche per ricerche per niente correlate a ciò che fai.

Quindi, anche se hai fatto un ottimo lavoro selezionando le tue parole chiave, non usare i giusti tipi di corrispondenza ucciderà letteralmente il tuo budget mensile.

In questo articolo farò una panoramica dei tipi di corrispondenza delle parole chiave che puoi utilizzare nel tuo account Ads.

Gestione campagne Google Ads

Corrispondenza generica

Le parole chiave a corrispondenza generica sono quelle che inserisci nella tua campagna senza caratteri aggiuntivi intorno (come vedrai più avanti in questo articolo, gli altri tipi di corrispondenza sono caratterizzati da virgolette, segni più e parentesi).

L'aggiunta di parole chiave a corrispondenza generica alle campagne Google Ads è uno dei più grandi errori commessi dagli inserzionisti inesperti.

Per quale motivo?

Perché quando aggiungi una parola chiave a corrispondenza generica, il tuo annuncio verrà visualizzato quando Google ritiene che la ricerca di un utente sia simile alla tua parola chiave.

Sono davvero molto rari i casi in cui io utilizzo parole chiave a corrispondenza generica, perché si tratta di una corrispondenza troppo ampia e senza alcun controllo.

Con la corrispondenza generica, lasci che sia Google a decidere quali termini di ricerca sono simili alle parole chiave nella tua campagna. E l'idea che Google ha di quali ricerche siano simili alle tue parole chiave potrebbe essere molto diversa dalla tua.

Ad esempio, ho visto campagne per un'azienda di sicurezza sul lavoro che aveva la parola chiave a corrispondenza generica - sicurezza lavoro - nella sua campagna.

Può sembrare una scelta corretta, ma i loro annunci apparivano spesso per ricerche correlate al “lavoro sicuro”, che non era il mercato che questa azienda stava cercando di raggiungere.

Quando utilizzi parole chiave a corrispondenza generica, concedi a Google un grande controllo sulla tua campagna.

Non è questa la posizione in cui vuoi essere. Devi essere tu ad avere il controllo sulla tua campagna.

L'utilizzo della corrispondenza generica può comportare la ricezione di molti clic inutili. Quando inizi, invece, è molto importante mantenere una campagna molto mirata incentrata sulle tue migliori parole chiave.

Altrimenti, potresti finire per pagare per un sacco di clic sbagliati e non ottenere nessun lead (contatti di possibili clienti) perché il tuo budget viene sprecato per termini di ricerca irrilevanti.

Per mantenere la tua campagna focalizzata sulle migliori ricerche, utilizza sempre i tipi di corrispondenza che ti sto per illustrare.

Corrispondenza esatta

Le parole chiave a corrispondenza esatta sono quelle che aggiungi alla tua campagna racchiuse tra parentesi quadre come queste:

[rimozione tatuaggi]

Ciò che le parentesi quadre dicono a Google è che vuoi che il tuo annuncio venga visualizzato solo se qualcuno digita esattamente ciò che hai tra parentesi.

N.B. Tieni presente che Google mostrerà anche i tuoi annunci per i plurali e gli errori di ortografia:: la corrispondenza esatta non è esattamente la corrispondenza esatta…

Supponiamo che una delle tue parole chiave sia:

[rimozione tatuaggi a Roma]

Qualcuno deve digitare su Google la ricerca "rimozione tatuaggi a Roma" per far apparire il tuo annuncio. Se invece digita "migliore rimozione tatuaggi a Roma", il tuo annuncio non viene attivato per questa parola chiave.

La corrispondenza esatta è ottima perché significa che stai ricevendo clic molto mirati e sai esattamente quali termini vengono ricercati per attivare il tuo annuncio.

Utilizzo sempre parole chiave a corrispondenza esatta in tutte le miei campagne e ti consiglio vivamente di fare lo stesso (insieme al gruppo di parole chiave che seguono).

Corrispondenza a frase

Le parole chiave con corrispondenza a frase sono racchiuse tra virgolette in questo modo:

“rimozione tatuaggi”

Per le parole chiave con corrispondenza a frase, i tuoi annunci vengono visualizzati se qualcuno digita un termine di ricerca che include la frase tra virgolette.

N.B. Anche in questo caso, come con la corrispondenza esatta, Google può mostrare i tuoi annunci per il plurale e gli errori di ortografia delle tue parole chiave con corrispondenza a frase.

Vediamo un esempio:

“rimozione tatuaggi Roma”

Con questa parola chiave nella tua campagna, il tuo annuncio può essere visualizzato sia per la ricerca "rimozione tatuaggi Roma Eur" che per "migliore rimozione tatuaggi Roma", perché entrambe includono la stessa frase ("rimozione tatuaggi Roma") che hai come parola chiave con corrispondenza a frase.

Aggiornamento Febbraio 2021

A seguito di una modifica al comportamento delle parole chiave apportato da Google a Febbraio 2021, è stato aggiornato il comportamento delle parole chiave con corrispodenza a frase, integrandolo con quello delle parole chiave con modificatore di corrispondenza generica.

Quindi, grazie a questo aggiornamento, il risultato è che l’annuncio verrà attivato anche per ricerche come “rimozione tatuaggi con laser a Roma”.

Per precisione, il tuo annuncio non verrà visualizzato per il termine di ricerca "Roma rimozione tatuaggi" perché le parole non vengono visualizzate nello stesso ordine della parola chiave con corrispondenza a frase da te utilizzata.

Lo ripeto ancora una volta. L’ordine delle parole nella ricerca DEVE essere lo stesso della tua keyword con corrispondenza a frase.

La corrispondenza a frase è un altro ottimo tipo di corrispondenza da utilizzare e ti consiglio vivamente di utilizzarla in tutte le tue campagne insieme alla corrispondenza esatta.

Il modificatore di corrispondenza generica è diventato obsoleto

A Luglio 2021, una volta implementato il nuovo comportamento indicato in precedenza, non sarà più possibile creare nuove parole chiave con modificatore di corrispondenza generica.

Tuttavia, quelle esistenti continueranno a essere utilizzate in base al nuovo comportamento. Vale a dire che avranno lo stesso comportamento della corrispondenza a frase.

Modificatore di corrispondenza generica diventato obsoleto

Parole di chiave escluse

Scriverò un articolo apposito su questo argomento, ma ci tengo a indicare qui delle linee guida.

Per l’esclusione delle parole chiave puoi utilizzare parole chiave a corrispondenza generica, a frase oppure esatta.

Tuttavia, questi tipi di corrispondenza esclusa funzionano in modo diverso rispetto a quanto accade con le parole chiave positive che ho indicato in precedenza.

La differenza principale è che dovrai aggiungere sinonimi, versioni singolari e plurali, errori ortografici e altre varianti simili da escludere.

Quante parole chiave utilizzare in una campagna Google Ads?

Purtroppo, non esiste il numero magico di parole chiave da impostare in una campagna Ads.

Quello che so per certo, è che è inutile riempire la tua campagna con centinaia di keywords.

Troppo spesso mi capita di vedere campagne Ads con 200 e più parole chiave, a volte nemmeno targetizzate.

In linea di massima, cerca di mantenere 15-20 parole chiave ben targetizzate per ogni gruppo di annunci.

Quando dico ben targetizzate, intendo di non utilizzare parole generiche, ma le parole chiave più ricercate con corrispondenza esatta o corrispondenza a frase.

Lo ripeto: 15-20 parole chiave targetizzate per ogni guppo di annunci sono più che sufficienti.

Se le tue parole chiave sono un numero maggiore, crea più gruppi di annunci e utilizza landing page differenti per avere sempre punteggi di qualità elevati.

Hai bisogno di assistenza?

Mi chiamo Cristian Frialdi e dal 2010 aiuto a crescere sul web attività locali, nazionali e internazionali.

  1. Consulente SEO con 10 anni di esperienza.
  2. Google Ads Strategist certificato da Google.

Grazie alla SEO e a Google Ads ho posizionato sui motori di ricerca attività di ogni settore: dal legale al medicale, dall'industriale all'IT, dal turistico alla moda e tanti altri.

  1. Leggi le recensioni su Google
  2. Leggi le recensioni su Linkedin

CONTATTAMI PER INFO E COSTI

Guide e Articoli SEO

Guide e Articoli SEO Locale

Guide e Articoli Google Ads

Guide e Articoli Digital Strategy